Da Expo alla Fabbrica Italiana Contadina: Fico Eataly world raccoglie il testimone dell’Esposizione Universale. La Filiera Madeo sarà tra i suoi protagonisti.

Il progetto FICO, gestito da Eataly World, la società costituita da Eataly e Coop, nascerà presso il CAAB di Bolgna e sarà la struttura di riferimento nel mondo per la divulgazione, la conoscenza e la valorizzazione dell’immenso patrimonio enogastronomico italiano. Le 40 aziende agroalimentari protagoniste metteranno in mostra le fasi di lavorazione e produzione dei migliori prodotti tipici italiani attraverso campi e allevamenti taliani dimostrativi, mercati e botteghe, iniziative culturali e didattiche legate al cibo, laboratori di trasformazione di materie prime e ristoranti. La Filiera Madeo gestirà lo spazio dedicato alle razze autoctone italiane insieme a Savigni. Nero di Calabria e Cinta Senese le filiere di Suino Nero più rappresentative d’Italia.
Intervenuti: Maurizio Martina (Ministro delle politiche Agricole, Alimentari e Forestali), Paolo De Castro (Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo), Stefano Bonaccini (Presidente della regione Emilia-Romagna), Virginio Merola (Sindaco di Bologna), Oscar Farinetti (Fondatore di Eataly), Tiziana Primori (AD di FICO Eataly World), Andrea Cornetti (CIO Prelios SGR), Alberto Olivetti (Presidente dell’EMPAM), Andrea Sgrè (Presidente del CAAB al vertice del comitato scientifico del Fondo PAI).